MONTE DI PROCIDA – A Monte di Procida il prossimo 8 agosto in programma il tradizionale Palio Marinaro dell’Assunta, gara di voga su gozzi tradizionali con coppie di vogatori/vogatrici in rappresentanza dei quartieri di Monte di Procida. Il Palio Marinaro dell’Assunta da quest’anno è gemellato con il tradizionale Palio dei Rioni di Taranto con cui si condividono la forma e la dimensione dei gozzi e la tecnica di voga, è previsto infatti lo scambio di partecipazioni alle rispettive competizioni. Si inizia già sabato prossimo 31 luglio a Taranto con la partecipazione di un equipaggio in rappresentanza di Monte di Procida alla gara di voga nel canale navigabile di Taranto. Anche quest’anno per il Palio Marinaro dell’Assunta prevista una manche femminile ed una per equipaggi ospiti in rappresentanza della Marina Militare, di Taranto e di altri equipaggi. La manifestazione promuove e tutela il gozzo tradizionale in legno, che a differenza di altre località flegree e campane è ancora molto presente a Monte di Procida nella darsena di Acquamorta, e promuove il ‘navigare lento’ con propulsione naturale o ‘green’ come si direbbe oggi.

L’EVENTO – Le conoscenze di come manutenere e curare un gozzo rappresentano da sempre un elemento di unione con il passato e con il vissuto quotidiano dei secoli scorsi. Ogni singolo dettaglio costruttivo ha una sua funzione. In particolare il gozzo dell’area flegrea assume una forma specifica che è sintesi del sistema di propulsione utilizzato negli anni. Conoscenze che hanno ottenuto il riconoscimento come Patrimonio Culturale Immateriale in adempimento alla convenzione Unesco, che da qualche giorno sono celebrate anche nella tabella in ceramica posta in prossimità della darsena. L’evento è organizzato con il contributo del Comune di Monte di Procida nell’ambito del progetto “Monte di Procida riparte dalla cultura”. #AMOntediprocida.