IMG-20160904-WA0006POZZUOLI – Tra i tanti turisti che hanno deciso di trascorrere un pò del loro tempo  libero per le strade di Pozzuoli e del suo rinnovato centro storico in questo weekend di fine estate, da registrare la presenza di due ragazzi  giovanissimi, all’apparenza “straordinariamente” normali, ma in realtà icone e stelle del nuoto mondiale: parliamo di Gregorio Paltrinieri, fresco di medaglia d’oro ai giochi di Rio nei 1500 SL, e del suo amico/rivale, l’australiano Mack Horton, vincitore nei 400 SL.


14249117_10210525892212613_1017710827_n
UN TOUR IN CITTÁ – Dopo le vittorie olimpiche, vacanze dorate nei Campi Flegrei dunque per i due a suggellare un’amicizia sempre più forte. A portarli a spasso, alla scoperta di paesaggi, storia e cucina flegrea, ci ha pensato il suo fisioterapista Stefano Amirante, puteolano doc e uomo dalle mani d’oro a cui si affidano tutti i big del nuoto azzurro, oltre Paltrinieri anche la “Dama di Gran Croce” Federica Pellegrini. Per Greg immancabili le tappe al tempio di Serapide, alla darsena e al Rione Terra. Tra selfie e foto ricordo, c’è stato anche l’incontro con un altro big del nuoto nostrano, il presidente dello Sporting  Club Flegreo, Ottorino Altieri, che ha salutato e reso omaggio al campione nativo di Carpi. “GregOro”, questo il suo soprannome, inoltre nel corso della giornata, ha presenziato alla manifestazione “Suggestioni di Kyme: i vini del mare e del fuoco” nell’incantevole scenario del Parco Archeologico di Cuma e in tarda serata è stato ospite del Nabilah, dove ha festeggiato il suo 22esimo compleanno con il suo amico Mack e altri amici. Per il campione olimpico, infine, in programma anche un incontro con il Sindaco di Pozzuoli Vincenzo Figliolia.