BACOLI – Ad ogni ora, da lunedì, sarà consentito andare in spiaggia, in strada, nei parchi pubblici. Stesso discorso vale per gli amanti della pesca che intendono, sempre nel rispetto del distanziamento sociale e muniti di mascherina, poter pescare in riva al mare o, al largo, in barca. Idem per chi fa surf, o per chi intende fare un giro in canoa. «A Bacoli, da soli, potrete farlo. Ho grande rispetto per le istituzioni. Dal Governo alla Regione. Ma il rispetto deve essere reciproco. Non si può pretendere che i sindaci facciano da passacarte di scelte altrui. Non è accettabile che i sindaci debbano applicare decisioni confuse, contraddittorie e che mutano ogni mezz’ora. Basta. La questione “asporto” è solo l’ultimo capitolo di questa intollerabile dinamica del caos. I cittadini meritano rispetto, gli imprenditori meritano rispetto, i lavoratori meritano rispetto. E se pretendiamo che tutti seguano le direttive, allora abbiamo il dovere di essere chiari. Invito tutti voi alla massima responsabilità. Perché non possiamo permetterci di buttare via due mesi di sacrifici.» ha appena detto il sindaco di Bacoli Josi Della Ragione.