POZZUOLI – A marzo si concluderà la fase 3 dello studio clinico di due vaccini cubani, battezzati “Soberana 1” e “Soberana 2”. Entrambi contengono un pezzetto della proteina Spike. La base come adiuvante è quella del vaccino bivalente contro meningococco B e C. A partire dalla primavera i cubani potranno essere vaccinati. A far parte del team di ricerca dell’Istituto Finlay dell’Avana c’è anche un ricercatore del CNR di Pozzuoli. Fabrizio Chiodo, 35enne originario di Palermo, sta lavorando allo sviluppo del vaccino cubano, che sarà somministrato prima ai residenti dell’isola, ma che verrà poi distribuito gratuitamente in tutti i Paesi in via sviluppo che ne faranno richiesta.