POZZUOLI – Sono 33 (con 972 tamponi) i casi rilevati nella settimana appena trascorsa, contro i 39 (con 732 tamponi) della precedente, pertanto il tasso di positività subisce un calo, portandosi al 3,4% dopo l’impennata di 7 giorni fa (5,2%). Anche il tasso d’incidenza (contagi per 100.000 abitanti) frena dal 48,7 al 41,2. Ufficialmente non vi sono nuovi decessi per cui il numero delle vittime totali resta fermo a 90. Le guarigioni sono aumentate di 15 unità, quindi gli attualmente positivi, in crescita, sono 70. Purtroppo non viene più fornito il numero degli ospedalizzati, che tuttavia dovrebbe essere basso grazie all’avanzare della campagna vaccinale.

LA TENDENZA – Nei primi 17 giorni di luglio sono stati rilevati 82 casi, contro i 48 dell’intero giugno, i 325 di maggio e i 656. Procedendo di questo passo si supereranno presto i 100 del mese di settembre 2020. Negli ultimi 7 giorni i nuovi positivi sono 33 mentre nelle 4 settimane precedenti ne sono stati registrati rispettivamente: 39, 14, 11, 6. Dopo l’impennata della settimana scorsa il tasso di positività frena portandosi dal 5,2% al 3,4%. Un quadro pandemico altalenante con leggera tendenza al peggioramento a causa della maggiore contagiosità delle varianti in circolazione. E’ pertanto necessario non abbassare troppo la guardia e continuare con le vaccinazioni che sembrano proteggere dagli effetti più pericolosi della malattia.