POZZUOLI – Sono 177 i casi registrati nella settimana appena trascorsa, 21 in più di quella precedente. I tamponi effettuati sono stati 1.868, pertanto il tasso di positività sale al 9,5%, in aumento rispetto all’8,3% di 7 giorni fa. Anche l’incidenza settimanale è nuovamente in crescita, infatti i casi registrati per 100.000 abitanti sono passati da 194,8 a 221. Dal 23 febbraio, tuttavia, il numero degli ospedalizzati è fermo a 4, dunque la stragrande maggioranza dei positivi dovrebbe essere asintomatica o paucisintomatica. Purtroppo in settimana si è verificato un nuovo decesso non ancora ufficializzato. Le “guarigioni” sono state 131, 1 in più rispetto alla settimana scorsa. La situazione resta ancora delicata e altalenante. Occorrerà ancora attendere, tenendo alta l’attenzione, per lasciarsi definitivamente alle spalle la “terza ondata”.

I NUMERI – Da inizio pandemia, il numero dei casi Covid19 in città sono 5.105, circa il 6,4% della popolazione residente. Gli “attualmente positivi”, in crescita, sono 628, la quasi totalità dei quali è in isolamento domiciliare fiduciario con pochi o nessun sintomo. Sono 4 in tutto i cittadini ospedalizzati. Ufficialmente le vittime totali sono 52, ma il dato purtroppo è da aggiornare in aumento. Il numero totale dei dimessi/guariti ha raggiunto quota 4.425.

LA TENDENZA – Nei primi 24 giorni di aprile sono stati rilevati 552 nuovi casi contro i 728 di marzo, 450 di febbraio, 585 di gennaio, 444 di dicembre, 1.583 di novembre e i 529 di ottobre. Negli ultimi 7 giorni i nuovi positivi sono stati 177, mentre nelle 4 settimane precedenti: 156, 133, 152, e 162. Il tasso di positività sale al 9,5% contro l’8,3% di 7 giorni fa. A causa del maggior numero di casi, l’incidenza settimanale per 100.000 abitanti sale a 221. Il quadro pandemico in città resta ancora incerto, con l’alternarsi di piccoli segnali positivi e negativi. Intanto da lunedì l’intera regione passerà in zona gialla.