NAPOLI – Nella giornata di ieri, alla vigilia dell’insediamento delle commissioni degli esami di maturità, si è concluso il piano della Regione Campania “Scuole sicure”, screening di massa con tamponi, dedicato al personale docente e non docente. Ad annunciarlo è stata l’Unità di Crisi della Regione. Il totale del personale da sottoporre a screening è pari a 21.345; il totale del personale sottoposto a tampone su base volontaria è di 12.862 con una percentuale di adesione del 60,3 per cento. Nessun positivo è stato registrato.

INIZIATIVA UNICA IN ITALIA – «Lo screening per i commissari degli esami di maturità e per tutto il personale scolastico è stata una iniziativa unica in Italia – afferma il presidente della Giunta regionale, Vincenzo de Luca – E’ la prima operazione del programma che proseguirà in vista dell’apertura del nuovo anno scolastico, e che prevede il monitoraggio sanitario del personale docente e non docente per dare tranquillità alle famiglie. E’ una scelta della Regione, ne siamo orgogliosi, ed è un atto di responsabilità e di rispetto per tutto il mondo della scuola che ha vissuto momenti difficili in questi mesi e che ha registrato l’impegno straordinario del corpo docente e del personale a cui va la gratitudine della nostra regione».