POZZUOLI – Telefonano a casa e spacciandosi per dipendenti dei servizi sociali del comune di Pozzuoli chiedono di entrare in casa per consegnare guanti e mascherine. E’ quanto hanno denunciato alcuni residenti dei quartieri di Monterusciello e Toiano. A rendere pubblica la vicenda è stato questo pomeriggio il sindaco Vincenzo Figliolia “Alcuni cittadini ci hanno segnalato di aver ricevuto telefonate da sedicenti impiegati dei Servizi Sociali del Comune di Pozzuoli che chiedevano se avessero ricevuto guanti e mascherine perché in caso negativo li avrebbero raggiunti a casa per consegnarglieli. I Servizi Sociali del Comune non stanno facendo nella maniera più assoluta questo tipo di telefonate o consegne. Invito pertanto i cittadini a fare molta attenzione perché si tratta evidentemente di malfattori che agiscono con l’intento di entrare in casa e mettere a segno azioni illecite o truffaldine”.