QUARTO – La città di Quarto ricorda le vittime di femminicidio. Lo fa attraverso uno striscione affisso sulla facciata del Municipio. «Proprio qualche giorno fa la triste notizia della morte di Ornella Pinto, docente napoletana uccisa dal compagno. –dichiara il sindaco Antonio Sabino- Gli episodi di violenza sulle donne sono tantissimi, troppi, e durante questa pandemia sono notevolmente aumentati. Ma tutto questo deve finire. Questa amministrazione, insieme all’assessore alle politiche sociali Di Francesco e alle consigliere comunali, combatte da sempre con le donne, per le donne, sensibilizzando e puntando i riflettori su un tema che in alcuni casi viene dimenticato, in altri addirittura nascosto. Ricordiamo che è sempre attivo il numero nazionale antiviolenza 1522. Lo striscione che abbiamo affisso è molto più che un simbolo: deve rappresentare un monito per tutti e, nel caso in cui ci fosse la necessità, un invito all’azione, a denunciare. L’amore non è violento. MAI»