BACOLI – Nella giornata di ieri, presso la Biblioteca Comunale di Villa Cerillo, si è riunita la conferenza dei capigruppo consiliari per l’apertura di un tavolo permanente riguardo le misure e gli interventi per rilanciare il commercio e l’economia locale, colpita dall’emergenza covid-19, con la presenza dei massimi esponenti della giunta comunale (sindaco e vice-sindaco) e alcuni rappresentanti delle attività commerciali e produttive del territorio. Come espressamente richiesto dal Consiglio Comunale, è stato avviato un percorso sinergico tra le istituzioni, le forze politiche del civico consesso e le attività commerciali del territorio, molte delle quali riunitesi sotto l’egida di un unico organismo, chiamato “Attività Flegree Unite”.

IL CONFRONTO – Questi ultimi hanno evidenziato le maggiori problematiche e le più preoccupanti criticità riscontrate in questa fase di ripresa, mentre ognuna delle forze politiche ha argomentato le possibili soluzioni da adottare per sostenere l’economia locale, allineandosi a quanto previsto dal “Decreto Rilancio” del governo e, compatibilmente con la situazione di dissesto dell’Ente, favorendo presupposti e scenari di rilancio dell’economia locale. «E’ stato un confronto positivo, costruttivo e ponderato verso specifici indirizzi volti a incentivare le imprese, avviando insieme a loro un percorso di progettazione e programmazione specialmente in chiave turistica, ed a sostenerle concretamente, dal punto di vista tributario, in riferimento alle mensilità che hanno caratterizzato la cosiddetta fase di “lock-down” – le parole del presidente del Consiglio Comunale, Mauro Cucco – A nome di tutto il Consiglio Comunale, esprimo grande soddisfazione per un primo incontro che ha gettato le basi per una sinergia sempre più forte e imprescindibile, ancor di più in questo specifico momento storico, tra istituzioni pubbliche e soggetti privati».