marco villaniPOZZUOLI – E’ morto in servizio, con addosso la divisa da carabiniere. Così è andato via il maresciallo capo Marco Villani, ex comandante della stazione di Licola. A regalargli l’ultimo saluto ieri erano in centinaia, che hanno gremito la Basilica dell’Incoronata Madre del Buonconsiglio a Capodichino. Per i funerali presenti le più alte cariche dell’Arma dei carabinieri, il Prefetto e il Questore di Napoli, numerosi rappresentanti istituzionali, familiari, amici e colleghi del militare in servizio presso il Nucleo Radiomobile di Napoli. La bara di Villani è stata coperta da una bandiera tricolore e portata a spalla dai colleghi. Grande è stata la commozione per il maresciallo Villani, uomo e carabiniere che ha lasciato il segno da un punto di vista umano e professionale.

LA TRAGEDIA – Marco Villani è morto venerdì pomeriggio in seguito a un incidente a Posillipo mentre era in servizio in sella a una moto. Inutile la corsa in ospedale dove è deceduto poco dopo. Villani lascia la moglie Paola e quattro figli.