RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO – «Ho una bambina di 6 anni in attesa del secondo tampone e noi genitori siamo ancora in attesa del primo tampone. Nessuno si è fatto vivo per vedere come sta mia figlia, come stiamo noi. Il 5 ottobre la preside della scuola “Oriani” di Licola ha informato tutta la nostra classe che c’era una bambina positiva e quindi ha comunicato che il giorno 7 tutta la classe doveva effettuare il tampone. Ma da quel giorno nessuno ci ha comunicato più nulla. Il problema più grave è che ora tutte le bambine già hanno una data del secondo tampone da effettuare, mentre solo mia figlia non ha ricevuto alcuna comunicazione. Il nostro pediatra già ha mandato 3 richieste per far fare il secondo tampone a mia figlia, ma non abbiamo avuto risposta. Stiamo chiusi in casa dal 5 ottobre, non ce la facciamo più».