Guido Iasiello
Guido Iasiello nelle vesti di Presidente del consiglio comunale (2012)

POZZUOLI – Questione Giudice di Pace, riceviamo e pubblichiamo la lettera del consigliere comunale Guido Iasiello.

LA LETTERA – «Ritengo doveroso informare l’opinione pubblica della lettera che, nella giornata di ieri, giovedì 25 giugno, ho inviato ai Sindaci dei quattro comuni dell’area flegrea (Vincenzo Figliolia per Pozzuoli, Rosa Capuozzo per Quarto, Josi Gerardo Della Ragione per Bacoli e Giuseppe Pugliese per Monte di Procida), nonché, per opportuna conoscenza, ai vertici del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Napoli (il presidente Flavio Zanchini ed il segretario Armando Rossi) ed al segretario del Sindacato Forense Puteolano, avvocato Francesco Palmese. Con tale documento, ho richiesto la convocazione ad horas di un tavolo tecnico-politico tra i Comuni di Pozzuoli, Quarto, Bacoli e Monte di Procida per l’approvazione, entro il 30 luglio 2015, della proposta di gestione associata dell’Ufficio del Giudice di Pace di Pozzuoli.

Come si ricorderà, il 5 dicembre scorso, i Sindaci dei Comuni di Pozzuoli, Bacoli e Monte di Procida, nonché il Commissario Straordinario del Comune di Quarto, unitamente al Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Napoli ed al Sindacato Forense Puteolano, sottoscrissero una proposta di convenzione per la gestione associata dell’Ufficio del Giudice di Pace di Pozzuoli.
Con tale atto, furono stabiliti i costi di gestione associata a carico di ciascun Ente firmatario della suddetta proposta di convenzione e fu altresì individuata nell’ex scuola elementare di via Campana n°116 in Pozzuoli (immobile di proprietà del Comune di Pozzuoli) la sede in cui allocare l’Ufficio del Giudice di Pace di Pozzuoli, sede che servirebbe l’utenza dell’intero comprensorio flegreo e scongiurerebbe il trasferimento dell’Ufficio a Napoli. Tuttavia, il prossimo 30 luglio scade il termine concesso dal Governo ai Comuni per chiedere il mantenimento dell’Ufficio del Giudice di Pace sul proprio territorio. Entro questa data (sempre più vicina), i Consigli Comunali di Pozzuoli, Quarto, Bacoli e Monte di Procida dovranno approvare (singolarmente o congiuntamente) la delibera che ratifichi la proposta di gestione associata dell’Ufficio del Giudice di Pace di Pozzuoli.

 

Visto e considerato che il Consiglio Comunale di Pozzuoli, nella seduta del 18 maggio scorso, ha ribadito la volontà di approvare la proposta di gestione associata dell’Ufficio del Giudice di Pace di Pozzuoli non appena si fossero insediati i nuovi Sindaci, le nuove Amministrazioni ed i nuovi Consigli Comunali di Quarto, Bacoli e Monte di Procida, ho ritenuto di dover invitare tutti i nuovi Sindaci dei quattro comuni flegrei a farsi parte diligente per la convocazione di un apposito tavolo tecnico-politico (con la partecipazione di una rappresentanza del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Napoli e del Sindacato Forense Puteolano) per giungere, entro il 30 luglio, alla ratifica della proposta di gestione associata dell’Ufficio del Giudice di Pace di Pozzuoli, attraverso l’approvazione di tale proposta di gestione tramite singole delibere di Consiglio Comunale oppure mediante un Consiglio Comunale monotematico congiunto tra le municipalità di Pozzuoli, Quarto, Bacoli e Monte di Procida.