MUGNANO– Sconfitta senza appello per il Rione Terra travolto 6-1 nel match in trasferta con l’Afro Napoli United. Troppa la differenza dei valori in campo tra le due compagini. La squadra di De Girolamo, già sotto nel punteggio dopo solo due giri di lancette, si è sciolta praticamente come neve al sole al cospetto di un avversario indubbiamente superiore sia sul piano atletico sia su quello tecnico (non solo al Rione Terra) e non a caso indicato dagli addetti ai lavori come squadra favorita per la vittoria del girone B di Promozione. Per i flegrei, che venivano da due buone prestazioni, un K.O. piuttosto pesante ma il tempo è tiranno: nulla è compromesso ma occorre subito voltar pagina e riprendere la propria marcia in campionato.

LA CRONACA–  In casa Rione Terra si aspettava un match di sofferenza ma al Vallefuoco di Mugnano dopo appena 2 minuti i padroni di casa sono già in vantaggio: Dodo’, una costante spina nel fianco per i flegrei, è imprendibile e per Anderson Rodney de Oliveira, in arte Babù, (calciatore brasiliano con tante presenze in A per chi non lo sapesse) è un gioco da ragazzi battere Onofrio e sbloccare il parziale. Al 15′ c’è il raddoppio, stessa dinamica dell’azione: tutto nasce dalle parti di Dodo’ ma questa volta è Suleman a colpire. Il monologo della squadra multietnica continua: 20′ ed è 3-0 con Marigliano a tagliare in due l’inerme difesa gialloblu. Avvio peggiore non poteva aspettarsi De Girolamo che vede i suoi come una nave nella tempesta. Al 34′ l’unico bagliore nel buoi pesto della partita del Rione Terra: capitan Tafuto accorcia siglando con una punizione delle sue il gol del 3-1. Poco prima dell’intervallo però l’Afro Napoli va ancora in gol: corner ed Arcobelli, lasciato solo, segna il 4 gol. Per l’undici gialloblu, è una batosta ma c’è ancora un secondo tempo da giocare. Nella ripresa, l’intensità degli afronapoletani cala ma il refrain è lo stesso: l’incolpevole Onofrio è costretto a raccogliere per altre due volte il pallone in fondo al sacco. Autore dei gol, prima al 63′ poi al 73′, uno scatenato Dodo’ migliore in campo e simbolo di una squadra che per qualità di gioco e dei singolo è destinata a ben altri palcoscenici.

TABELLINO

AFRO-NAPOLI UNITED-RIONE TERRA 6-1

AFRO-NAPOLI UNITED– D’Errico; Gargiulo (63’ Iodice), Gentile, Rinaldi (70’ Soareas Aldair), Velotti, De Fenza, Dos Santos Soares (78’ Aliu), Marigliano F., Arcobelli, De Oliveira Anderson Rodney (67’ Jatta), Suleman (70’ Balzano). A disp.: Torino, Iodice, Iervolino, Balzano, Soares Aldair, Jatta, Aliu. All. Ambrosino.

RIONE TERRA– Onofrio; Trapanese (82’ Sacco), Del Giudice, Carnevale (al 57’ Volpe S.), D’Oriano (al 25’ Di Roberto), Ursomanno, Lanuto (82’ Lanuto), Tafuto (73’ Imparato), Colandrea, Gioiello, De Luca. A disp.: Del Giudice, Volpe F., Migliaccio, Volpe S., Imparato, Sacco, Di Roberto. All. De Girolamo

RETI: 3’ De Oliveira (Babù) (A), 14’ Suleman (A), 20’ Marigliano (A), 33’ Tafuto (R), 38’ Arcobelli (A), 63’, 73’Dodò (A)

ARBITRO– Luca Cavalli sez. Benevento

ASSISTENTI– Stefano Borriello e Giovanni Autiero sez. Ercolano

NOTE– Ammoniti: Babù, De Fenza, Di Roberto Recupero- 2’ pt, 4’ st