Una formazione del Rione Terra

ERCOLANO – Un buon Rione Terra deve cedere alla capolista Atletica Vesuvio. Con l’attacco decimato dalle assenze, out Ginestra, Dioneo e Riccio. Perna, ex di turno, prova ad imbrigliare il gioco dei dominatori del girone con un atteggiamento accorto ed ordinato.

 

PRIMO TEMPO – I piani del tecnico flegreo, laureatosi in legge in settimana, vengono premiato da quanto visto in campo. La manovra dei padroni di casa non è brillante ed i rischi dalla parte di Maione sono pochi. Al 34′ però la caparbia dei padroni di casa viene ripagata da una rete di Casonaturale, sulla quale azione pesa un possibile fallo in area dell’attacco granata su Esposito sbilanciato e messo fuori causa.

 

LA RIPRESA – Il vantaggio dei padroni di casa complica i piani del Rione Terra che sotto di una rete e con un attacco a dir poco precario non riesce ad impensierire la solida difesa della squadra allenata da Olivi. Nel corso della ripresa sebbene il Rione Terra non abbia subito troppo la manovra dei padroni di casa sono da segnalare due interventi super di Maione. Al ’94 arriva, con il Rione Terra sbilanciato alla ricerca del pareggio, il raddoppio di Franco che finalizza il più classico dei contropiedi. La nota positiva della giornata è che sebbene incerottata il Rione Terra ha tenuto bene il campo senza ma essere n balia dei più quotati avversari.

 

Atletico Vesuvio: Capece SV; Raia 6.5, Amoruso 6.5, Attanasio 7, Alberto 6.5; Orefice 6.5, Falanga 6(1’st Franco 6.5), Basso 6.5; Liccardi 6(34’st Bianco 7), Casonaturale 7.5, Russo 7(23’st Laureto 6.5). All. Ulivi 6.5

 

Rione Terra: Maione 7.5; Di Fraia 6, Stellato 6.5, Esposito 5.5, Aiello 6; Cangiano 5.5, Volpe 6; Nasti 6, De Luca 6 (22’st Fernandez 6), Casolare 5.5 (16’st Daniele 6), Di Roberto 6.5 (35’st Calvanese 6). All. Perna 6

 

Reti: 34’pt Casonaturale, 49’st Franco

 

Arbitro: Nicoletti (Salerno) 6 Note:

 

Ammoniti: Basso (AV), Volpe (RT), Orefice (AV). Espulsi: 25’st All. Ulivi (AV).