di Angelo Greco

stadio-chiovato-2
Lo stadio Chiovato di Bacoli

BACOLI – Ha un nome e cognome il presidente della Virtus Sibilla, il progetto che porterebbe a Bacoli una seconda squadra di Eccellenza. Poche ore dopo i nostri rumors Guardascione è uscito pubblicamente allo scoperto, anche se l’imprenditore bacolese non aveva mai nascosto la sua intenzione di fare calcio a Bacoli ed in molti già conoscevano il suo progetto Virtus Sibilla.

 

LE PAROLE DI GUARDASCIONE – Le prime parole da presidente Guardascione sono rivolte a quei tifosi che vedono in lui un nuovo futuro per il calcio bacolese e prova a distendere le tensioni con la piazza di Pozzuoli preoccupata dopo le voci che vorrebbero la Virtus Sibilla vicina al titolo della Puteolana 1902: «Volevo ringraziare di vero cuore l’intera tifoseria bacolese che ha avuto il coraggio, in un momento così delicato, di schierarsi apertamente al mio fianco. Io e il mio staff stiamo lavorando quotidianamente affinchè il nostro sogno di riportare Bacoli nel calcio che conta possa realizzarsi nel più breve tempo possibile. Purtroppo tutto ciò non dipende solo dalla nostra volontà, ma siamo certi che le istituzioni e chi di dovere ci metterà nelle condizioni di realizzare il nostro progetto prima della scadenza del termine per l’iscrizione al campionato. Sono stati già bloccati dal direttore sportivo lo staff tecnico e un gruppo solido di calciatori di ottima caratura. Con la speranza che il prossimo comunicato possa segnare l’inizio ufficiale della nuova avventura calcistica, colgo nuovamente l’occasione per ringraziare la tifoseria della quale io e i miei collaboratori ci sentiamo pienamente parte. Mi preme dire che non è nostra intezione fare sparire il calcio nella vicina Pozzuoli, siamo vicini al presidente Capuano e speriamo superi le difficoltà».

 

QUALE TITOLO? – Sebbene il progetto pare essere ambizioso, alla Virtus Sibilla manca un titolo sportivo. Accantonata l’idea di rilevare il titolo della Puteolana 1902 per motivi di buon vicinato e forse perché la situazione del titolo nelle mani di Gennaro Capuano non è delle più chiare, problemi ci sono anche per il titolo del Procida: infatti dall’isola fannno sapere che la famiglia Muro non ha alcuna intenzione di lasciare, anzi, avrebbe già tutto pronto per la domanda di ripescaggio in Eccellenza dopo la balorda retrocessione dello scorso anno. Si prospettano giorni di fuoco per la nascente Virtus Sibilla: già lunedì o martedì si dovrebbero avere notizie più chiare sul futuro di questa nuova squadra flegrea.