D'Auria capocannoniere del girone con 25 reti
D’Auria capocannoniere del girone con 25 reti

QUARTO – Una standing ovation, un lungo scrosciante e meritatissimo applauso di tutti i mille tifosi presenti al Giarrusso: si chiude così la regular season della Nuova Quarto Calcio che nell’ultima giornata del girone A di Eccellenza supera il Procida ma deve “accontentarsi” della seconda piazza alle spalle di una Frattese che rispetta appieno i pronostici della vigilia impiegando poco più di 10’ minuti per regolare la pratica Portici e aggiudicarsi la prima posizione in classifica. Giornata soleggiata allo stadio Giarrusso di Quarto e gradinata piena di tifosi e appassionati quartesi pronti a sostenere la Nuova Quarto Calcio chiamata a vincere per mettere paura alla Frattese che a Portici intanto si giocava la promozione diretta contro una squadra che non aveva più nulla da dire al proprio campionato.

 

PRIMO TEMPO – Complice il caldo e la tensione per una gara da vincere a tutti i costi, il primo tempo degli azzurri è tutt’altro che piacevole. Nonostante una supremazia territoriale, gli azzurri faticano a creare grattacapi all’ex Bardet che rischia solo in due occasioni non finalizzate da Pirone in campo al posto dello squalificato Tuccii. L’Isola di Procida, invece, gioca con ordine e con la spensieratezza di chi non ha nulla da chiedere alla propria stagione con i risultati prefissati ormai raggiunti. La squadra di Cibelli gioca bene e crea un paio di pericoli a Navarra che però è attento sulle conclusioni di Quaranta e Petricciuolo. La Frattese impiega 180 secondi per sbloccare a Portici e poco più di un quarto d’ora per chiudere la partita e il campionato e così il Quarto si scrolla di dosso la tensione pregara e nella ripresa gioca con più tranquillità.

 

LA RIPRESA – In avvio di secondo tempo Pirone, D’Auria e Palma si divorano il gol del vantaggio ed al 7’, al primo affondo, a sorpresa ma con merito, passa il Procida con un bel gol di Quaranta che supera Navarra in uscita e insacca con tranquillità. La Nuova Quarto decide che è il momento di fare sul serio e mette alle corde gli isolani che per i restanti 35’ subiscono un vero e proprio assedio. Al 10’ trova subito il pari il bomber D’Auria che con la marcatura odierna raggiunge quota 25 in classifica laureandosi così capocannoniere del girone per il secondo anno di seguito. Vista la diffida, mister Amorosetti, decide di sostituire il suo bomber concedendo la standing ovation al bomber e inserendo De Gennaro Domenico. Il Quarto preme, manca il gol con De Gennaro, Palma, Pirone e Zinno (palo di testa) ma trova la rete del vantaggio al 38’ con Palma che insacca il suo decimo gol stagionale. Nel finale il Procida prova a trovare con insistenza il gol del pari e in pieno recupero il signor Guadagno annulla la rete del possibile pareggio a Malgieri reo di carica su un difensore. Finisce 2-1 per la Nuova Quarto Calcio che chiude la regular season con 67 punti e un secondo posto che vale oro viste le premesse della stagione: la squadra di mister Amorosetti ora avrà circa un mese per prepararsi alla finale play off regionale dove affronterà la vincente tra Stasia e Virtus Volla.