della ragioneBACOLI – Domenica 15 alle ore 11 al “Tony Chiovato” di Bacoli, va in scena la 6 giornata del Campionato di Prima Categoria che vede la Bacoli Sibilla 1925 affrontare la capolista l’Arzano City. Dopo la sconfitta di domenica scorsa a Casoria, la Squadra di Mister Illiano cerca i 3 punti fondamentali per sollevare la china e continuare a restare nella parte della classifica che conta. Il presidente dalla Bacoli Sibilla 1925 rappresenta il “cuore pulsante” di questa Squadra che ama e nella quale crede profondamente.

LA NASCITA DELLA BACOLI SIBILLA – Riguardo alla nascita di questo nuovo progetto calcistico, squisitamente bacolese, lo stesso Della Ragione afferma «Questo progetto è nato con la voglia di fare una Squadra che sia di tutta la Città, nonostante quest’anno sia partito in maniera difficile per via del confronto con l’altra realtà presente sul territorio, ma io ho deciso di proseguire per la mia strada e grazie all’aiuto del Sindaco Josi Gerardo Della Ragione e dei miei cari amici Gennaro Capuano e Tommaso Carannante, che hanno deciso di condividere con me questa nuova e bella avventura. Siamo stati anche fortunati nel trovare delle guide importanti per la Nostra Squadra che hanno sposato completamente questo progetto come ha fatto Mister Illiano e l’attuale Capitano della Squadra, Peppe Costagliola, insieme agli altri calciatori. Questo bel progetto l’anno prossimo punta a sviluppare il settore giovanile, che purtroppo quest’anno non è stato costituito solo per ragioni tempistiche, siccome dovevamo concentrarci sulla costituzione della prima Squadra. Il mio sogno è quello di creare un settore giovanile nel quale possano crescere e giocare tanti giovani bacolesi, e che sia una fucina di piccoli campioni con l’augurio che possano giocare in serie A, come è successo ad Antonio Carannante che ha giocato nel Napoli di Maradona».

TORNARE A ALTI LIVELLI – Più volte si è evidenziato che l’Obbiettivo della Bacoli Sibilla 1925 di tornare ad avvicinare i cittadini alla Squadra «Io facevo parte anche della vecchia Società, quando militava in serie D, e alla Domenica arrivavamo ad un pubblico quasi di 3.000 spettatori, ed era una cosa stupenda vedere tante famiglie partecipare e sostenere la propria Squadra. Vedere una Comunità che la Domenica quando vedeva la Sibilla giocare in casa erano orgogliosi della propria Squadra, ma poi a poco a poco questo entusiasmo è andato a scemare. Ma poi la nascita della Bacoli Sibilla 1925 secondo me, ha iniziato a riaccendere questo senso di appartenenza al territorio bacolese esprimendo nuovamente amore per la Squadra della Città: di fatti alla prima di Campionato in casa, mi sono davvero tanto emozionato, nel vedere per una partita di Prima Categoria, un pubblico di 500 spettatori, vedere ritornare le famiglie e i bambini allo stadio mi ha dato una gioia immensa. Questo è stato possibile grazie al Nostro modo di essere, alla Nostra simpatia, alla Nostra sincerità di parlare con le persone e di non nascondere niente. Di fatti anche grazie a queste interviste che facciamo, siamo chiari e trasparenti, anche perchè la comunicazione è un qualcosa di molto importante, e i cittadini bacolesi sono di nuovo entusiasti nel vedere un calcio bello e pulito. Noi siamo aperti a tutti, non siamo una Società chiusa, ma anzi il Nostro obbiettivo è quello di aprirsi a tutti i coloro che vogliono sposare il Nostro Progetto».

IL FUTURO – Le prospettive della Bacoli Sibilla 1925 “L’obbiettivo primario è quello di arrivare a giocare in Campionati molto diversi da questo, come quello di serie D, che come sottolineava anche il Sindaco Josi Gerardo Della Ragione, potrebbe essere una vetrina molto importante per noi, non solo dal punto di vista calcistico, ma proprio dal punto di vista di valorizzazione del Nostro splendido territorio che ha tanto da offrire in termini turistici. L’affluenza di tifoserie di altre regioni italiane, porterebbe sviluppare un indotto turistico di tutto rispetto, facendo conoscere le bellezze di un territorio, che ha tanto da comunicare ed affascinare. Il Nostro obbiettivo è quello di arrivare tra due anni, o anche prima, in Serie D, ma tutto dipende molto anche dagli imprenditori che si possono avvicinare a Noi, perchè partecipare ad un Campionato di D richiede un budget molto superiore. Mi auguro che altri imprenditori bacolesi possano avvicinarsi e dare un piccolo contributo alla Nostra Squadra e quindi alla Città”.

LA VERA SIBILLA – L’invito del Presidente Della Ragione alla Cittadinanza bacolese «I cittadini bacolesi stanno dimostrando ogni domenica, il loro profondo affetto nei confronti della Sibilla. Mi auguro inoltre, ripeto, che si avvicinino a Noi anche i Nostri imprenditori, e che scelgano di sposare questo meraviglioso progetto, per crescere insieme. La Nostra Società è aperta a tutti, ad esempio abbiamo apprezzato molto la collaborazione di svariate attività del tessuto commerciale bacolese, che sono diventati Nostri Sponsor. Ma al di là del contributo economico, noi vogliamo formare un gruppo consolidato di persone, attorno alla Squadra, che apportino entusiasmo, sempre maggiore, al Nostro Progetto. Noi teniamo tanto alla Nostra Squadra perché rappresenta la storia della Nostra Città e la Nostra Santa Patrona Sant’Anna».