rp-post-cus-napPOZZUOLI – Dopo la bella prestazione sul campo della capolista San Vitaliano dove il Real Pozzuoli si è mostrata squadra valida, la truppa di D’Alicandro scende sul prato di gioco di casa per tornare a vincere nella sfida con il CUS Napoli. L’allenatore flegreo ritrova Atrio ed Emanuele Daniele che però partiranno dalla panchina. Il quintetto iniziale è composto da Del Giudice, Prencipe, Ursomanno, Ferrante e Cacace.

LA GARA – Fischia l’arbitro e si aprono le ostilità. Il Cus prova a giocare alto, ma il Real riesce ad incunearsi spesso tra le maglie dei difensori avversari anche se le occasioni vengono sciupate dai gialloblù. Il Cus cerca dunque di abbassare il baricentro, mentre i leoni, furenti come nei giorni migliori, premono per trovare il vantaggio. Questo arriva meritatamente al 17′. Il CUS sciupa la ripartenza con Di Donato, Emanuele Daniele recupera la sfera ed è Atrio a superare il portiere avversario. Otto minuti più tardi azione simile. Il Real stoppa la sortita offensiva degli avversari ed è Ferrante a mettere in rete il 2 a 0. Il Real è rinvigorito ulteriormente dal doppio vantaggio e preme per allungare. Ferrante da goleador diventa assistman al minuto 28′, servendo Ursomanno che sigla il 3 a 0 con il quale si va all’intervallo. Nella ripresa ci si attenderebbe la reazione del CUS.

LA RIPRESA – Gli ospiti scendono in campo più aggressivi e provano ad uscire maggiormente dalla propria area. La mossa tattica permette al Real di trovare più spazi, con i leoni che hanno imparato dalle precedenti esperienze e questa volta non hanno intenzione di abbassare la guardia e i ritmi di gioco. Minuto 5′: Di Pietro commette un fallo di reazione e il direttore di gara lo espelle. Il Real va a nozze con la superiorità numerica ed è Cacace a trovare il 4 a 0 con una rete di pregevole fattura. Il Cus, sotto di 4, si gioca la carta del portiere di movimento. Il Real sa difendersi bene e far male. Minuto 10′, Cacace delizia i presenti con un’azione personale e trova il 5 a 0. I gialloblù ora giocano sul velluto. Doppietta per Cacace e doppietta per l’altro bomber flegreo Ursomanno, il quale pochissimo più tardi trova il 6 a 0 capitalizzando in gol l’assist di Ferrante. C’è gloria anche per Emanuele Daniele. Il piccoletto festeggia al meglio il compleanno trovando la rete dopo una conclusione d’esterno da metà campo, con il portiere di movimento non presente tra i pali. Nei minuti restanti succede poco o nulla, con D’Alicandro che ruota tutti i suoi uomini a disposizione dando minutaggio a tutti. Triplice fischio. E’ tornato il vecchio Real. Quello furioso, quello spettacolare. Quello che nel proprio vocabolario conosce solo una parola: vittoria. L’anno in casa finisce nel migliore dei modi. Ora l’ultima in trasferta per concludere al meglio questo 2016 e ripartire allo stesso modo nell’anno venturo.

Real Pozzuoli 7-0 CUS Napoli

Real Pozzuoli: Del Giudice, R. Daniele, Prencipe, Orlando, Atrio, Ferrante, Cordua, Testa, E. Daniele, Cacace, Ursomanno, Volpe. All: Gigi D’Alicandro.

CUS Napoli: Pascarella, Lobasso, Giacalone, Corcione, Cirelli, Miccoli, Avallone, Marasco, Portoghese, Di Pietro, Monte.

Ammoniti: Ursomanno (RP) – Miccoli. Corcione, Cirelli, Di Pietro (CN)

Espulsi: Di Pietro (CN)

Marcatori: 17′ p.t. Atrio (RP), 25′ p.t. Ferrante (RP), 28′ p.t. Ursomanno (RP) – 5′ s.t. Cacace (RP), 10′ s.t. Cacace (RP), 11′ s.t. Ursomanno (RP), 16′ s.t. E. Daniele (RP)