La formazione del Real Pozzuoli
La formazione del Real Pozzuoli

VARCATURO – Finisce in parità l’atteso match del pomeriggio tra Real Patria e Real Pozzuoli. All’Arimatea di Varcaturo termina 5-5 tra le due compagini, con i flegrei in vantaggio per 5-3 fino a pochi minuti dal termine della partita. Tanta rabbia per la scellerata gestione della parte finale della gara, ma soprattutto per la gestione arbitrale, con l’arbitro che ha espulso nel finale Ferrante dopo aver graziato il numero 10 del Real Patria, Rocco.

 

LA GARA – L’approccio del Real Pozzuoli non è dei migliori, e nei primi minuti il Real Patria sfiora subito la rete in due occasioni: sulla prima è bravo il portiere Netti a deviare in angolo, mentre sulla seconda è la traversa a fermare la conclusione di Camarda. Il gol, però è nell’aria, e al 13’ Camarda trova la rete del vantaggio, lasciato inspiegabilmente solo dalla retroguardia flegrea. Il Real Pozzuoli, dopo la rete subita, guadagna metri ma non certezze: nella fase centrale della prima frazione i gialloblù alzano il baricentro senza soffrire l’ottima organizzazione del Real Patria. In questa fase Orlando, Ferrante e Ursomanno colpiscono un palo a testa, la porta di Clarelli sembra stregata. E’ necessario un tiro libero per riportare la gara in parità: Orlando va dal dischetto al 26’ e batte Clarelli, dopo il palo che aveva colpito in precedenza. Il Real Patria sembra accusare il colpo, e un minuto dopo è Ferrante stavolta a trovare la rete anche lui dopo il palo di qualche minuto prima. In chiusura della prima frazione è ancora Orlando con un tiro libero a trovare la rete, con gli avversari che avevano raggiunto ormai il quinto fallo.

 

LA SECONDA PARTE DEL MATCH – Ad inizio ripresa il Real Patria scende più determinato in campo: Testoni dopo appena due minuti riporta i suoi in gara superando Ferrante e battendo Netti con un bel diagonale.
Il Real Pozzuoli non ci sta, e Orlando al 10’ è il più lesto a mettere alle spalle dell’estremo difensore di casa, portando il punteggio sul 4-2. Da questo momento inizia lo show di Tutino: la prima rete arriva il 16’, dopo l’ennesima ingenuità dei flegrei. Al 22’ Trincone di tacco sembra aver chiuso il match, portando il risultato sul 5-3, ma a questo punto accade l’imponderabile. A pochi minuti dalla fine Rocco, già ammonito stende Ursomanno lanciato a rete al limite dell’area: l’arbitro mette mano al taschino per espellere il numero 10, che nel frattempo lascia l’impianto di gioco tra le imprecazioni, ma il numero 5 Testoni blocca letteralmente la mano dell’arbitro che, complici le forti pressioni ricevute, cambia decisione sotto gli occhi increduli dei presenti (tra cui ben 3 ispettori federali). Con Rocco avviato ormai sotto la doccia, il tecnico del Real Patria è costretto ad inserire un altro uomo anziché rimanere in inferiorità. Nelle due azioni successive accade di tutto: il Real Pozzuoli è irriconoscibile e, complici due sciocchezze difensive clamorose, subisce al 28’ e al 30’ la seconda e terza rete dell’incontenibile Tutino. Sul 5-5 il direttore di gara stavolta non esita a mandare sotto la doccia per doppia ammonizione Ferrante. A quel punto il Real Pozzuoli riesce a mantenere pochi istanti in inferiorità, fino al fischio finale di un match che è stato un’altalena di emozioni.

 

LE REAZIONI – Gigi D’Alicandro, al termine della partita, è intervenuto sugli aspetti del match appena concluso: «Dispiace perdere 2 punti nei minuti di recupero dopo aver dominato una partita – ha detto -. E’ comunque un punto importante su un campo difficile, e che praticamente ci elimina una concorrente dai play-off a causa della regola dei 10 punti. Siamo riusciti a fare una buona gara, anche se avevamo 2 assenti. L’approccio non è stato dei migliori, poi abbiamo carburato mantenendo costante il doppio vantaggio. Ci è stato fatale il finale dove credevamo di aver già vinto e ci siamo fatti condannare da un errore individuale sotto porta nostra. È l’ottavo risultato utile consecutivo, un pareggio importante, che da continuità al fantastico campionato che stiamo facendo che ci vede terzi e che ci tiene ancorati al nostro sogno play-off – ha concluso il tecnico dei flegrei».

 

IL TABELLINO

REAL PATRIA: Clarelli, De Jesus, Dresda, Illiano, Petrillo, Tutino, Avella, Testoni, Rocco, Del Giudice, Ferri, Buono.
Team manager: Giovanni Buono
REAL POZZUOLI: Netti, Prencipe, Orlando, Paolo, Ferrante, Trincone, Testa E. Daniele, Daniele R., Ursomanno.
Team manager: Gigi D’Alicandro
Marcatori: 13’ pt Camarda, 2’ st Rocco, 16’ st, 28’ st, 30’ st Tutino (Real Patria); 26’ pt, 30’ pt, 10’ st Orlando, 27’ pt Ferrante, 22’ st Trincone (Real Pozzuoli)
Espulso: 30’ Ferrante (Real Pozzuoli) per somma di ammonizioni

 

A cura di Giorgio Buongiorno (Ufficio stampa Real Pozzuoli)