DelGiuPOZZUOLI – Ci siamo quasi, verrebbe da dire, evidenziando la C iniziale, che corrisponde anche alla categoria nella quale sarà impegnato il Real Pozzuoli nella stagione 2016/2017. Tra un mese e mezzo i gialloblu si raduneranno agli ordini di mister D’Alicandro, il quale potrà contare su gli uomini con i quali ha condiviso la doppia impresa della passata stagione. Ma soprattutto potrà contare su un nuovo acquisto: l’estremo difensore puteolano Biagio Del Giudice.

COME  LO SCORSO ANNO – Sembra quasi un flash-back: la campagna acquisti 2015/2016 del Real iniziò proprio con il tesseramento del portiere Lobasso e anche quest’anno i vertici del Real Pozzuoli hanno proprio voluto cominciare dal delicato ruolo dell’estremo difensore. Del resto per costruire un edificio si parte dalle fondamenta, quelle di una squadra è di sicuro il portiere. Del Giudice, classe ’88, parte dal suo passato: «A 17 anni, dopo un anno nella primavera del Napoli, ho giocato ad Aversa in serie D, vincendo la Coppa Italia nazionale di categoria. Terminata l’esperienza ad Aversa sono tornato a Napoli, restando in pianta stabile in prima squadra, collezionando 12 panchine in Serie A. Da lì tanta favetta tra serie B ad Avellino e Lega Pro ad Aversa per 4 anni. Poi negli ultimi anni ho giocato in Eccellenza al Monte Di Procida, per poi dire basta al calcio a soli 24 anni». Una scelta difficile fatta però con consapevolezza: «Ho smesso con il calcio a 11 perché non avevo più voglia di allenarmi e sacrificarmi con le società in cui stavo».

IL CALCIO A 5 – Dopo 4 anni Biagio è però pronto a tuffarsi nella sua nuova avventura, passando dalla porta del calcio a 11 a quella di dimensioni ridotte del calcio a 5: «Ho deciso di accettare questa nuova avventura dopo 4 anni perché arrivo in una società che mo ha fatto sentire importante sin dal primo momento in cui ci siamo conosciuti. Ho detto subito si perché è l’ambiente giusto per divertirsi e far bene. L’anno scorso ho seguito molte partite del Real anche perché ci giocano due miei amici fraterni quali Atrio e Pisano. Entrambi mi hanno parlato benissimo di squadre e società. Sarà importante capire subito la tecnica del futsal e con un buon allenamento cercherò di ambientarmi al più presto possibile».

ENTUSIASMO PER LA NUOVA AVVENTURA – Una nuova avventura per Del Giudice ma anche per il Real Pozzuoli che per la prima volta affronterà il campionato di C2: «Ogni categoria ha un suo valore. La squadra è molto forte e con l’impegno giusto ci possiamo togliere tante soddisfazioni». La chiosa finale: «So come si vive lo spogliatoio e per qualsiasi problema mi metterò a disposizione del gruppo. Inizio con le motivazioni giuste, con tanta serietà e professionalità. Auguro a me stesso e a tutta la squadra di fare un campionato di vertice». Parole e musica quelle proferite dal ragazzone alto 1 metro e 90, che conclude con un ringraziamento sincero: «Ringrazio il presidente Gennaro Pastore e al mister Gigi D’Alicandro per questa bella opportunità. Saluto tutti i tifosi del Real». Il Real mette a segno il suo primo colpo. Il futuro è roseo e passerà anche e soprattutto dalle grandi e affidabili mani di Biagio Del Giudice, pronto a dare tutto in campo, per diventare ben presto un beniamino degli appassionati supporters del sodalizio puteolano.