POZZUOLI – Reazione doveva essere e reazione è stata. I leoni ritornano a ruggire con una prestazione vincente, ma soprattutto convincente. La squadra di mister D’Alicandro è scesa in campo con un 1-2-1 così composto: Lobasso tra i pali, Atrio in posizione di centrale in cabina di regia, ai suoi lati Di Costanzo ed Ursomanno, a fungere da pivot Volpe. I gialloblu, oggi in granata, sembrano una squadra completamente diversa rispetto a quella di sabato: tre giorni fa timida e impaurita, oggi rabbiosa e determinata. I padroni di casa cominciano subito con il piede sull’acceleratore e gli avversari del Club Eden Acerra soffrono la pressione esercitata dai nostri leoni, carichi come non mai nella loro arena. Il gol arriva ben presto: uno-due targato Ursomanno-Volpe, bravissimo il primo a servire il bomber che non può sbagliare. Dopo nemmeno 120 secondi il risultato è già sul 2 a 0: ancora Volpe in rete, scatenato il numero 9. Quest’ultimo aggettivo può essere utilizzato anche per Atrio, in grande spolvero quest’oggi. Il numero 22 sfiora due volte il gol, prima con un bellissimo destro a volo che va a baciare il palo. Un bacio dal sapore amarissimo perché la conclusione avrebbe meritato miglior sorte. Poi il centrale va nuovamente vicino alla gioia della rete ma è bravo il portiere avversario a dire no. Nella ripresa il Real è padrone del campo. La qualificazione è praticamente in ghiaccio, al Club Eden Acerra restano 30 minuti per portare il risultato sul 6 a 2 e cambiare l’esito della qualificazione. 6 gol in trenta minuti, praticamente un’impresa. Il Real resta comunque concentratissimo e determinato. D’Alicandro invita i suoi a giocare ancora ed allungare ulteriormente il risultato. Il 3 a 0 è un gol bellissimo: tacco di Prencipe per l’accorrente di Costanzo il quale salta il portiere e con un tocco delizioso lo supera. C’è ancora tempo per il 4 a 0. D’Alicandro getta nella mischia, proprio nel finale, Ioffredo, apparso tra i migliori nella dèbacle di Scampia. Il numero 89 entra in campo con la voglia di spaccare il mondo, i compagni lo incitano a gran voce e lui appare subito in palla e ripaga prontamente la fiducia del mister: prima sfiora il 4 a 0, poi lo trova con un sinistro dalla precisione chirurgica dopo aver ricevuto un grande assist da Atrio. Prima marcatura per Ioffredo con questa maglia. Una rete meritatissima per l’impegno profuso in campo ed in allenamento. Gli avversari hanno poi la palla per il 4 a 1, ma il tiro libero viene fallito. Triplice fischio. Esplode l’urlo di gioia dei leoni. Il Real torna a vincere e passa ai quarti di finale di Coppa Campania. Il sogno continua!

Il tabellino:

Real Pozzuoli: Lobasso, R. Daniele, Atrio, Orlando, Prencipe, Di Costanzo, Ursomanno, E. Daniele, Ioffredo, Del Giudice, Testa, Volpe. All.: Gigi D’Alicandro.
Club Eden Acerra: Borrelli, Napolano, Oliviero, Di Fiore, D’Anto, D’Anna, De Rosa, Russo. All.: Luigi Imperatore.

Marcatori: 5′ p.t. Volpe (RP), 6′ p.t. Volpe (RP) – 20′ s.t. Di Costanzo (RP), 28′ s.t. Ioffredo (RP)

Ammoniti: Testa, Prencipe, Atrio (Real Pozzuoli); Oliviero, De Rosa (Club Eden Acerra)

Espulsi: /

Tiri liberi: 0-0 p.t. / 0-1 s.t.