POZZUOLI – La Darsena quasi completamente prosciugata e una secca nella rada del porto. Così, da giorni, si presenta Pozzuoli dove sono evidenti i segnali di un doppio fenomeno: bradisismo e bassa marea che stanno rendendo difficile la vita lungo la costa . «Abbiamo impiegato mezz’ora stamattina per uscire dal porto. C’è la bassa marea si, ma Pozzuoli continua a salire» ha raccontato ieri uno dei proprietari dei pescherecci ancorati nel porto, nello specchio d’acqua al lato destto della pista per gli imbarchi, dove sono ormeggiati anche natanti turistici.

I FENOMENI – Qui la profondità dell’acqua in alcuni punti raggiunge a malapena il mezzo metro, prima della “montagna” di sabbia formatasi nei giorni scorsi. Dall’altra parte, invece, la Darsena si presenta come una grande distesa di terreno e fanghiglia che, in termini di spazio, riempie un’area maggiore rispetto a quella ricoperta dall’acqua. Anche qui i settantacinque centimetri in salita del livello della terra dal 2005 ad oggi sono più che evidenti, complice anche la bassa marea che ormai ha prosciugato tutto.