FUORIGROTTA – Il Questore di Napoli, su proposta del Polizia Municipale – Dipartimento Sicurezza – Servizio Polizia Locale – U.O. Tutela Emergenze Sociali e Minori- Nucleo di P.G. di Napoli, ha disposto la sospensione per 5 giorni delle attività di esercizio vicinato e di somministrazione al pubblico di alimenti e bevande nei confronti di un’attività commerciale di piazza D’Annunzio. In particolare, nella serata dello scorso 16 aprile, gli agenti della Polizia Locale, durante i servizi di controllo predisposti nelle aree della “movida”, avevano intercettato in piazza del Gesù due 14enni che avevano con sé due bottiglie di liquore acquistate in un supermercato nel quartiere di Fuorigrotta. Gli operatori, grazie anche alla visione delle immagini del sistema di videosorveglianza dell’esercizio commerciale, avevano accertato che la cassiera aveva venduto alle giovani gli alcolici senza richiedere loro il documento d’identità nonostante i caratteri somatici ne evidenziassero la minore età; pertanto, l’avevano denunciata per somministrazione di bevande alcooliche a minori, denunciando, altresì, il titolare dell’attività per omessa vigilanza del lavoratore dipendente. Il provvedimento è dunque finalizzato a scongiurare un concreto pericolo per l’ordine pubblico e per la sicurezza dei cittadini.