SERPICOCERCOLA – Costano caro alla Gma Pozzuoli gli ultimi quattro minuti di gioco con i gialloblù che incassano la seconda sconfitta stagionale e per di più ancora una volta contro una diretta concorrente per la promozione. Un vero peccato se si considera che i flegrei sono stati sempre avanti nel punteggio arrivando anche ad un massimo vantaggio di dieci punti ma, poi, come è spesso accaduto non è stata capace la Gma di chiudere il match in suo favore. Negative le prove dalla distanza di Pekic e Orefice (0/12 dal perimetro in due), in ombra anche Lewis, Aprea e Errico ma nonostante tutto la Gma è stata sempre avanti solo all’inizio quando Cercola ha segnato i primi due punti. In evidenza Orsini autore di 25 punti (4/4 dal pitturato, 6/12 dalla distanza e 1/1 ai liberi). Il match è equilibrato con Pozzuoli che chiude il primo quarto sul 17-19. La squadra di Serpico come detto vuole vincere anche se il Cercola si mostra guardingo e determinato, a metà gara il risultato è sul 31-34. Nel terzo periodo Pozzuoli tenta l’allungo ma non è capace di dare la mossa letale agli avversari. Al 30′ la Gma è ancora avanti 49-54. Poi, negli ultimi dieci minuti arriva il black out con Cercola che piazza un break di 26-18 che in pratica chiudono la gara in suo favore per 75-72.

POST GARA-  «Quando una squadra come la nostra fa 7/35 dal perimetro è naturale che alla lunga la paghi in termine del risultato – afferma coach Mauro Serpico -. Nonostante tutto siamo stati sempre avanti nel risultato almeno fino al 36′, poi, abbiamo ceduto e fatto errori assurdi. Un mio allenatore delle giovanili mi diceva che vuoi o non vuoi nel basket vince chi segna di più nel retino e aveva ragione. Abbiamo perso di nuovo contro una diretta concorrente per la vittoria e così non va. Certo ci sono altre gare ma non possiamo più permetterci di perdere da qui alla fine del girone d’andata soprattutto contro dirette avversarie come Sarno e Angri. Dobbiamo reagire altrimenti addio sogni di gloria».

Tabellino Gma Virtus Pozzuoli

Lewis 11, Pekic 5, Aprea 9, Errico 8, Longobardi, De Rosa ne, Loncarevic 11, Orsini 25, Caresta, Orefice, Salzillo 3, Esposito ne. All. Serpico