BACOLI – Ruba fiori al cimitero di Bacoli, incastrato dalle telecamere. Il responsabile del furto, perpetrato ai danni di una tomba di un cittadino appena inumato, è stato individuato grazie agli ‘occhi elettronici’ presenti nel camposanto. «È un atto increscioso, che offende non solo la memoria di chi ci ha lasciato, ma che calpesta la sofferenza dei parenti e l’onorabilità di chi, in quel luogo, ci lavora da anni. Ci siamo immediatamente attivati per trovare il colpevole. Le immagini, stamane, sono state acquisite dalla caserma dei carabinieri di Bacoli per gli atti dovuti», ha detto il sindaco Josi Gerardo Della Ragione che condanna fermamente l’episodio. Il primo cittadino ha dato indirizzo di potenziare la videosorveglianza all’interno del cimitero e ha annunciato: «Quando si avvierà l’iter giudiziario, darò mandato di far costituire il Comune di Bacoli come parte civile. Ringrazio i dipendenti comunali per il lavoro quotidiano svolto in un luogo sacro per tutti e gli onesti lavoratori dell’indotto che ci aiutano a rendere più dignitosa l’area in cui riposano i nostri cari. Abbraccio la famiglia che è stata vittima di questo atto inqualificabile, indegno».