BACOLI – Si chiama Iolanda Lucci e, a soli 13 anni ha superato le selezioni per entrare a far parte della Youth Orchestra, l’Orchestra Giovanile del Teatro dell’Opera di Roma. Una storia di eccellenza, la sua, ma soprattutto di orgoglio per la cittadina bacolese, ove risiede. Le valutazioni erano riservate ai giovani musicisti di età compresa tra i 18 e i 28 anni ma il suo talento ha convinto la commissione ad inserirla all’interno dei 97 componenti dell’orchestra nonostante la tenera età.

Iolanda insieme con suo padre PasqualeIOLANDA, STUDENTESSA E MUSICISTA – Iolanda è figlia d’arte in quanto suo padre, Pasquale, è un maestro di musica nonché direttore del complesso bandistico “Città di Bacoli”. Frequenta la 3° media dell’Istituto “Plinio il Vecchio” al Fusaro, ma dall’età di 9 anni è iscritta al Conservatorio di Napoli San Pietro a Majella. Ha già superato 26 esami ed è ormai prossima al diploma, titolo di studio che varrà soltanto a completamento della scuola dell’obbligo.
Suona il clarinetto e ha già vinto svariati concorsi nazionali, tra cui un Concorso Nazionale a Castel San Giorgio (Salerno) nel giugno 2014 e quello per l’Orchestra Giovanile “Napolinova” a Piazza Dante.

LA SODDISFAZIONE DEL SINDACO – Ad esprimere soddisfazione è anche il sindaco della città, Josi Gerardo Della Ragione, il quale ha dichiarato: «E’ una notizia che ci rende estremamente felici. .Quando me l’ha comunicato il papà, il Maestro Pasquale, e quando ho avuto modo di conoscerla ho ravvisato subito la gioia e l’entusiasmo per il grande traguardo raggiunto. Una gioia che mi sento in dovere di condividere con tutto il resto della cittadinanza. Iolanda rappresenta una vera eccellenza per il nostro paese – conclude – e noi saremo felici di applaudire ai suoi successi futuri, affinché i suoi orizzonti possano espandersi sempre di più e tutti i suoi sogni possano diventare realtà».