protocollo comune architetti (1)
I firmatari del protocollo

BACOLI – Il Comune di Bacoli ha sottoscritto un Protocollo d’intesa e una Convenzione con il Presidio Regionale degli Architetti per la Protezione Civile in Campania, per la realizzazione di un Progetto di Auto Esercitazione/Seminario/Rilievo, denominato “Bacoli Mirabilis 2014 -2015”. La firma è arrivata questa mattina nella Sala Giunta del Municipio alla presenza del Sindaco Ermanno Schiano, dell’Assessore alla Pubblica Istruzione Flavia Guardascione, dell’Architetto Gennaro Ciunfrini e dei rappresentanti del Presidio degli Architetti. Il progetto è rappresentato da una programmazione in moduli concorrenti e consiste nella reazione sul campo di schede del tipo Aedes destinate al rilievo speditivo di edifici pubblici, scuole o di altra tipologia, che il Comune intenderà indicare in ambito operativo congiunto con il Presidio; una seconda fase di controllo scientifico collettivo e seminariale disposta dalla Direzione di Presidio con controllo di tutti gli aspetti emersi nella prima fase e presentazione di una relazione tecnica di compendio; e una terza fase, di presentazione dei risultati emersi, di seminario pubblico con illustrazione di alcuni lavori maggiormente identificativi delle problematiche da affrontare in ambito di una convegno pubblico organizzato ad hoc.

 

protocollo comune architetti (2)
Da sinistra: l’architetto Ciunfrini, il Sindaco Schiano e l’assessore Guardascione

CONTROLLO DEL TERRITORIO – «Con la sottoscrizione del protocollo d’intesa e convenzione con il Presidio Regionale degli Architetti proseguiamo l’azione di controllo e monitoraggio delle strutture presenti sul territorio – spiega il Sindaco di Bacoli Ermanno Schiano – Il progetto è rappresentato da un Programma di Formazione Permanente per dare supporto all’azione dell’Amministrazione Comunale in merito alla conoscenza della condizione di sicurezza e conservazione del patrimonio edilizio pubblico, di scuole ed anche del privato. Il Presidio affiancherà il Comune nelle decisioni, nelle priorità operative ed in piani e programmi destinati all’abbassamento generale del rischio per la tutela e la sicurezza dell’intero territorio di Bacoli». A tal fine, saranno coinvolti dai trenta ai quaranta Architetti formati professionisti, che andranno a costituire circa dieci – quindici squadre, formate da due Tecnici esperti membri del Presidio e un terzo o quarto Tecnico, inserito nella squadra con mansioni di Discente.