di Gennaro Del Giudice

arresto rapinatore tabaccheria Buffardi - primo piano1
L’arresto del rapinatore del bar-tabaccheria “Buffardi”

BACOLI – Armato di pistola ha tentato una rapina in una tabaccheria ma è stato bloccato da un carabiniere libero dal servizio che lo ha disarmato e arrestato. E’ accaduto intorno alle 13 a Bacoli, nella zona del Fusaro. Il rapinatore, Giuseppe Di Fraia, 20 anni, residente a Pozzuoli nel Rione Toiano, aveva tentato il colpo all’interno della bar-tabaccheria “Buffardi” in via Cuma, attività commerciale che negli ultimi anni ha subito oltre 10 tra furti e rapine. Il fatto è accaduto davanti agli occhi di decine di persone, tra clienti e residenti della zona. Tra il carabiniere e il rapinatore ci sarebbe stata una colluttazione, prima del’arresto avvenuto in un vicino distributore di benzina dove il malvivente ha tentato la fuga.

 

L'arrestato portato via dai carabinieri
L’arrestato portato via dai carabinieri

IL TENTATIVO DI RAPINA –  Il giovane, pistola in pugno e volto coperto da passamontagna, ha fatto irruzione intorno alle 13 minacciando il titolare della tabaccheria. Alla scena ha assistito il carabiniere (in servizio presso la stazione di Pozzuoli) che si trovava all’interno del locale il quale non ha esitato a intervenire. Dopo essere stato disarmato il malvivente ha tentato la fuga all’esterno del locale ma è stato bloccato dopo pochi metri nel distributore di benzina Q8. Un capannello di persone si è formato intorno al rapinatore, bloccato dal militare in attesa dei rinforzi. Sul posto è immediatamente giunta una pattuglia dei carabinieri della stazione di Bacoli che hanno condotto il rapinatore in caserma per le formalità di rito. In giornata il giovane sarà trasferito presso il carcere di Poggioreale.

 

LE FOTO

[cronacaflegrea_slideshow]