POZZUOLI – Festeggia il Movimento 5 Stelle per l’assunzione a tempo indeterminato di 139 Lavoratori Socialmente Utili di Pozzuoli. Una strada intrapresa nella legge di bilancio 2018-20 nella quale sono stati stanziati dei fondi ad hoc per consentire agli enti pubblici di procedere, a costo quasi zero, alla loro stabilizzazione. Dopo un lungo e travagliato percorso, anche il Comune di Pozzuoli ha dato il via alle procedure conclusive che permetteranno l’assunzione di 139 lavoratori, ponendo così fine a decenni di indegno precariato.

LA SODDISFAZIONE – «È un grandissimo risultato per questi lavoratori e le loro famiglie, che finalmente avranno i diritti e la dignità che meritano dopo oltre 20 anni di servizio. Un particolare ringraziamento va alla Senatrice Silvana Giannuzzi, che con noi si è adoperata, in tutti i modi possibili, per superare le difficoltà sorte durante il percorso e portare a buon fine questa iniziativa. Ci teniamo, inoltre, a ringraziare il nostro senatore Giuseppe Fabio Auddino, primo firmatario della norma, che tanto si è battuto in questi anni per la causa degli LSU. Lo abbiamo detto e lo abbiamo fatto, ma è una vittoria di tutta la Città.» hanno dichiarato i due consiglieri del M5S Pozzuoli, Antonio Caso e Domenico Critelli. Mentre per la senatrice Silvana Giannuzzi «È stato un lavoro lungo e difficile, ma, per noi che siamo entrati in politica per rappresentare i cittadini senza voce, sapere che oggi 139 persone passano da una vita di precariato a una vita dignitosa e giusta, è una gioia immensa che ci ripaga di ogni sforzo. Un grazie dal profondo del cuore ai consiglieri M5S di Pozzuoli, Caso e Critelli, che hanno seguito costantemente in loco l’iter di stabilizzazione e i miei più sentiti auguri ai lavoratori e alle loro famiglie».