POZZUOLI – Si è svolta venerdì, presso l’Accademia Aeronautica di Pozzuoli, la prima giornata del 2022 dedicata alla raccolta di sangue, donato dal personale in servizio presso la Base in favore dell’Associazione Volontari Italiani del Sangue (AVIS) di Pozzuoli. Quest’anno per la prima volta è proprio l’AVIS – Pozzuoli ad aprire la prima delle raccolte, con l’ausilio di una autoemoteca e il supporto di personale medico ed infermieristico della stessa associazione, che nel corso della mattinata hanno visto una lunga fila di giovani cadetti alternarsi per riempire le sacche ematiche oltre che di sangue di una solidale generosità. L’evento sottolinea il forte legame dell’Accademia con le Istituzioni del territorio e lo spirito di collaborazione che da sempre contraddistingue i rapporti con le organizzazioni e la cittadinanza puteolana. «È stata una fortuna conoscere il Colonnello Placenti, per caso lo scorso novembre, ad una delle nostre raccolte, proprio dentro un’autoemoteca. Da quell’incontro è nata la mia richiesta di aiutarci a comprendere quale fosse il corretto iter burocratico da seguire per poter organizzare la raccolta di sangue in Accademia», sono le parole di Crescenzo Palumbo, responsabile relazioni esterne dell’AVIS di Pozzuoli, che aggiunge: «Sono tempi difficili in termini di disponibilità di sangue, nonostante il grande cuore dei cittadini campani». Un aiuto concreto, che si ripeterà nell’anno, quello cui oggi si è riusciti a dare vita grazie alla sinergia fra uomini di differenti Istituzioni ma accomunati dallo stessi ideali di solidarietà e senso civico.