MONTE DI PROCIDA – Il Comune di Monte di Procida ha attivato un protocollo d’intesa con le associazioni sportive operative sul territorio al fine di permettere ai bambini ucraini di praticare sport gratuitamente. L’iniziativa promossa dal Sindaco Pugliese e dai consiglieri delegati allo Sport Tina Schiano e all’associazionismo Fabio Capuano, è volta a favorire un percorso di inclusione ancora più rapida e ancora più completa degli ucraini ospiti nel nostro territorio.

L’INIZIATIVA – «Non sappiamo quanto durerà la guerra, speriamo meno tempo possibile – conferma il Sindaco Pugliese – ma per tutta la durata della loro permanenza a Monte di Procida i bambini potranno praticare sport gratuitamente. Un atto doveroso che il nostro paese che sarà Comune Europeo dello Sport 2023, pone in essere per sottolineare la forza dello sport come elemento di unità e di crescita». Questa misura si aggiunge al percorso di inclusione che il Comune di Monte di Procida ha attivato attraverso i propri servizi sociali coordinati dal ViceSindaco Teresa Coppola che, insieme alla Protezione Civile e alla rete di Associazioni del territorio sta coordinando l’arrivo e la permanenza dei rifugiati ucraini.