QUARTO – Oramai è una vera e propria gara tra incivili, che oggi vede vincitore colui che ha abbandonato in strada addirittura una gabinetto completo di tavoletta. E ancora una volta il campo di gioco in cui si svolgono le competizioni è via Pantaleo, frequentata praticamente ogni giorno dai professionisti della munnezza.

PACCO ALIMENTARE? La stessa strada che pochi giorni prima era stata scelta da chi si era disfatto di grossi sacchi di plastica (poi raccolti dagli operai della ditta che si occupa del servizio di igiene urbana) abbandonandoli su un’area che da sempre viene preferita dagli incivili. Eppure non ci sono le strade periferiche della città ad essere bersagliate. In via Masullo c’è chi si è disfatto di diversi rifiuti lasciandoli accatastati sul marciapiede. C’è di tutto, da capi di abbigliamento ad alimenti.

LA VERGOGNA – Questi ultimi, probabilmente, provengono da un pacco alimentare per i meno abbienti. Incredibilmente si tratta di cibi non scaduti e perfettamente sigillati, come pasta e sughi in scatola. Nelle mani giuste avrebbero potuto rendere meno dura la vita di chi è in difficoltà, ed invece sono finiti in strada, gettati da gente con un chiaro deficit di senso civile.