QUARTO – «Nell’area flegrea tra le stazioni di Quarto e Grotta del Sole delinquenti hanno lanciato sassi contro un vagone dell’Eav procurando il ferimento di un giovane passeggero oltre il comprensibile panico a bordo. Non li definirei teppistelli ma criminali, per i quali occorre massimo rigore. Non si può sfiorare la tragedia ogni volta che balordi decidono di utilizzare i mezzi di trasporto pubblico siano essi su gomma o su ferro come tiro a bersaglio. E’ a rischio l’incolumità dei passeggeri, degli autisti e conducenti a cui va garantito il diritto di viaggiare e lavorare in sicurezza. Chi lancia sassi sia processato per tentato omicidio, condanne severe per i delinquenti». Lo ha detto Francesco Emilio Borrelli, consigliere regionale dei Verdi. «Per i degenerati che ritengono di poter utilizzare la violenza a danno del prossimo, ha precisato Borrelli, occorre una reazione ferma e decisa da parte delle Istituzioni».