POZZUOLI – Mille e duecentocinquanta chili di hashish nascosti tra cipolle e arance in cassette di plastica all’interno di due camion. E’ quanto hanno scoperto i carabinieri del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale di Napoli che hanno arrestato 3 persone, tutte incensurate. I due mezzi sono stati fermati a Pozzuoli: uno all’altezza di via Campana e l’altro nei pressi del vicino svincolo della Tangenziale.

GLI ARRESTATI – In manette sono finiti 2 autisti e un passeggero: Antonio Sciccone, 37enne di Marano, il passeggero che era con lui Sami Bodinì, 54enne di origine albanese residente a Marano e l’altro autista Salvatore Caccavale, 56enne di Casoria, l’unico camionista vero. I tre sono ritenuti responsabili di detenzione di stupefacente a fini di spaccio. Sul primo autocarro, condotto da Sciccone e accompagnato da Bodinì, sono stati trovati 836,4 chili di hashish coperti da chili e chili di cipolle. Sul secondo camion, guidato da Caccavale, c’erano invece 414 kg di hashish nascosti sotto quintali di arance. Dopo le formalità di rito i tre sono stati condotti nel carcere di Poggioreale.