pistola_giocattoloPOZZUOLI – Appena poche ore prima aveva rapinato una donna portandole via l’auto sotto la minaccia di una pistola, e al momento dell’arresto era alla guida di un’altra auto rubata lo scorso 17 ottobre.

RICONOSCIUTO DALLE VITTIME – Ad incastrare il rapinatore sono state le stesse sue vittime che lo hanno riconosciuto. In carcere, a Santa Maria Capua Vetere, è finito un 37enne di Bacoli, Domenico Cammarota. Ad arrestarlo sono stati i carabinieri della compagnia di Mondragone. L’uomo si trovava  in quel momento a Castel Volturno. Nella notte tra giovedì a venerdì, aveva puntato la pistola ad una donna di Caserta al volante della sua vettura a Lucrino. I militari hanno trovato nell’auto rapinata lo scorso 17 ottobre a Pozzuoli una pistola scenica alla quale era stato tolto il tappo rosso, 225 euro, carte di credito e un telefono cellulare, tutto provento delle sua rapine e restituito alle vittime.