dall’inviato a Cardito – Una stagione intera a contendersi il primato e a confrontarsi a distanza vittoria dopo vittoria prima di attendere il verdetto del campo, quando il calendario segna il momento, quello della diciannovesima giornata di campionato, della sfida al vertice. Allo stadio comunale Papa di Cardito si sono affrontate le prime della classe Afragolese 1944 e Puteolana 1902. Il risultato finale ha rispettato e assecondato divario minimo di un punto che separa le due squadre nella classifica di Eccellenza campana. Zero a zero giusto che asseconda gli equilibri espressi in campo: squadre che si sono sostanzialmente ripartite i tempi di gioco per un primo tempo che ha visto una Puteolana vivace e aggressiva.

IL PAREGGIO – I granata erano chiamati a riscattare la deludente sconfitta settimanale sempre ad opera dell’Afragolese che li ha eliminati dalla Coppa Italia. Gli uomini di Ciaramella partono bene e vanno vicinissimi al gol prima con La Pietra e poi con Palumbo. Nella ripresa è venuta fuori un’Afragolese più propositiva lucida e padrona delle azioni di gioco; padroni di casa pericolosi soprattutto grazie alle invenzioni e le scorribande del forte esterno argentino Sogno. Granata che tengono bene le iniziative rossoblu grazie anche all’apporto difensivo della mediana De Rosa-Autieri. Ancora presto dunque per le sentenze della classifica, ma Puteolana ed Afragolese stanno indubbiamente animando un campionato intenso ed affascinante. I granata restano primi in classifica a +1 proprio sull’Afragolese.