QUARTO – Una mappatura degli immobili abusivi presenti a Quarto e la valutazione dello stato in cui versano. La richiesta parte dal gruppo consiliare di opposizione “Un’altra città” che, con una mozione, propone di far fronte all’emergenza abitativa, dando tali immobili a chi ne ha bisogno. «La situazione economica della nostra città costringe numerosi nuclei familiari a vivere in una condizione di indigenza. Premesso che la situazione delle casse comunali è in una situazione disastrosa, acclarato che in Italia non ci sono politiche importanti che investano sul sostegno indiretto al reddito, considerato che allo stato attuale il nostro comune non prevede per le condizioni di cui sopra un piano di Edilizia Sociale Residenziale, avendo tuttavia sul proprio territorio numerosi manufatti abusivi che non hanno superato le pratiche di condono edilizio o che non sono proprio rientrate per tempistica di costruzione nello stesso, e per le stesse vi è la procedura di abbattimento, chiediamo di riaprire e aggiornare le graduatorie di assegnazione per gli alloggi di edilizia sovvenzionata», si legge nell’istanza presentata dalla minoranza.

LA PROPOSTA – L’idea è quella di studiare edificio per edificio le possibilità affinché gli stessi possono essere trasformati, anche mediante interventi di manutenzione, ristrutturazione e completamento, in alloggi di edilizia residenziale sovvenzionata nonché utilizzati in programmi di valorizzazione o dismissione di beni comunali.