compagnonePOZZUOLI – Rialzare la testa dopo il brutto scivolone di Nocera Superiore contro la Rocchese. Questo è lo spirito che anima la Puteolana 1909 in vista della durissima trasferta contro la capolista Vis Afragolese. Trovare compattezza in termini di gioco e e abnegazione in vista delle ultime gare del girone di andata, senza pensare al risultato di domenica. La capolista è avversaria oltremodo ostica ma la “leggerezza” con la quale la Puteolana affronta questa gara potrebbe aiutare l giovane squadra di Iumiento nel match di domenica. Intanto il mister granata può contare su di un effettivo in più in rosa, è stato tesserato infatti Daniele Stasino, classe ’85 jolly di centrocampo e difesa che può dare una grossa mano alla troupe granata.
IL MISTER ARTURO IUMIENTO – «Affrontiamo una partita molto difficile,vista la classifica, perché andiamo a giocare contro la Capolista Afragolese. Abbiamo una formazione rimaneggiata per via dell’assenza di molti elementi del gruppo, che sono purtroppo influenzati ed alcuni infortunati. Quindi dobbiamo fare di necessità virtù, ma i ragazzi sono carichi di entusiasmo a 1000, ed affronteranno questa partita con la convinzione di poter fare risultato. L’arrivo di Daniele Stasino è stato un qualcosa di importante: io conosco il centrocampista da quando giocava con il Rione Terra, quando giocava anche con Perna. Stasino mi è sempre piaciuto perché è un calciatore duttile tatticamente, ed è uno che può giocare in qualsiasi ruolo difensivo e in qualsiasi ruolo di centrocampo, è quel classico calciatore da rendimento costante, che rappresenta la grande fortuna degli allenatori nelle proprie rose. Sono davvero molto contento e soddisfatto di questo nuovo innesto, e spero che si riesca a raggiungere l’obbiettivo di creare una rosa sempre più ampia e qualitativamente sostanziale per poter affrontare il Campionato con maggiore consapevolezza. Dal mercato dicembrino mi aspetto un miglioramento, ne discuteremo di concerto con la Società, per capire dove intervenire con degli accorgimenti laddove è necessario, con la speranza di rinforzare la rosa. Questa giovane Squadra, è qualitativamente buona, ma un pò inesperta, una Squadra che può solo migliorare perché è carica di entusiasmo e ha voglia di imparare. Le potenzialità ci sono ma c’è bisogno di un qualcos’altro che ci posa rendere più completi».
LA CARICA DEL CAPITANO – A caricare i suoi è il portiere e capitano Luigi Compagnone: «In primo luogo voglio dare il benvenuto a Daniele Stasino, che saprà sicuramente darci una grossa mano in termini di esperienza e intensità in campo. La gara di domani è sicuramente una gara difficile, ma non è certo ad Afragola che dobbiamo conquistare i punti salvezza, ma è in partite del genere che dobbiamo ritrovare la convinzione nei nostri mezzi, non siamo la squadraccia vista con la Rocchese e dobbiamo dimostrarlo soprattutto a noi stessi, io credo in noi credo in questo gruppo»