Nasti(foto di Bruno Serra)
Nasti(foto di Bruno Serra)

MASSA LUBRENSE- Complice una prestazione abulica ma anche tanta sfortuna, si rivela amara la trasferta in costiera del Rione Terra; al “Cerulli” di Massa Lubrense la squadra di mister Perna perde con il punteggio di 2-1. Dopo quello con il Quartograd, arriva il secondo K.O. consecutivo lontano dalle mura amiche. Nel finale da segnalare il penalty del possibile pareggio calciato sul palo da Nasti, quest’ultimo comunque nettamente il migliore tra le fila della formazione puteolana.

LA CRONACA- Rione Terra in piena emergenza, assenti gli squalificati Riccio, Tafuto e De Felice oltre gli infortunati Astuti e Del Giudice, e mister Perna deve fare di necessità virtù; in avanti esordio per il classe ’98 Crispino nel tridente formato con Nasti e Di Roberto, a centrocampo invece c’è spazio per Testa, anche lui al debutto da titolare, affiancato dall’altro ’98 Carnevale e Lanuto (’97). Nella prima frazione parte bene il Rione Terra che riesce ad arrivare con facilità davanti al portiere avversario senza però concretizzare: al 18′ madornale errore di Di Roberto che, lanciato a rete, si fa ipnotizzare da Castellano. Al 21′ e al 37′ il lupo Nasti può colpire di testa ma niente da fare: nella prima occasione sfiora soltanto da ottima posizione, nella seconda invece dopo un corner colpisce ma Castellano gli nega il gol salvando sulla linea di porta. Nel recupero le avvisaglie di una giornata storta. I costieri su calcio piazzato si portano in vantaggio proprio sul “gong” : Volpe si inventa una traiettoria imprendibile, Romano immobile ed è 1-0. Negli spogliatoi mister Perna sprona i suoi e il Rione Terra reagisce: al 4′ l’1-1, manco a dirlo, è firmato da Nasti. Dopo nemmeno un minuto altra giocata super dei padroni di casa e altra doccia fredda per i puteolani: questa volta è De Maio a inventarsi il gol della domenica e per il Rione Terra inizia a farsi dura. Nella parte finale del match, con molti under in campo, c’è il forcing dei flegrei che all’ 88′ si procurano anche un penalty. Dopo le proteste dei costieri, sul dischetto si presenta Nasti ma la sua conclusione si infrange sul palo così come le speranze di tornare a Pozzuoli con almeno un pareggio.

TABELLINO

Massa Lubrense: Castellano, Apreda, Gargiulo, Schiazzano, Russo, Cacace, Valestra, De Maio, Balduccelli(30′ Volpe pt), De Rosa(36’pt Calabrese), Agrillo. All. Gargiulo

Rione Terra: Romano, Carandente, De Luca, Lanuto, Stellato, D’Oriano(47’st Blasio), Testa(26’st Barretta), Carnevale(12’st Di Costanzo), Di Roberto, Nasti, Crispino. All. Perna

Reti: 47′ Volpe, 4’st Nasti, 5′ De Maio

Arbitro: Franza di Nocera Inferiore (Fumo-D’Emma)

Note. Ammoniti: Cacace, Agrillo, Gargiulo, Apreda, Di Roberto, Stellato. Al 43’st Nasti (RT) calcia un rigore sul palo.