FOTO CACACE NATOLIPOZZUOLI – Anche al Real Pozzuoli e’ arrivato Babbo Natale con 2 doni ‘’preziosi’’ Il Natale è appena passato, e Babbo Natale ha portato due regali al Real Pozzuoli. Simone Cacace e Rosario Natoli sono ufficialmente due nuovi giocatori della società Puteolana. Le strategie portate avanti dalla dirigenza si sono rivelate efficacissime e utilissime al fine di concludere le trattative . A favorire il tutto c’è sicuramente l’armonia di un gruppo formato da validissimi ragazzi che si allenano duramente, semplicemente per passione, cercando di raggiungere importanti obiettivi.

I NUOVI ARRIVATI – Cosi come dichiara il primo nuovo acquisto Rosario Natoli, che persuaso dai valori che contraddistinguono dirigenza e squadra ha affermato: «Sono molto contento di essere approdato qui, la mia scelta è stata dettata dai valori che portano avanti questa società e questa squadra organizzata». Il talentuoso laterale pronto a bruciare la propria fascia di competenza, oltre ad elogiare dirigenza e squadra ha apprezzato anche l’operato del preciso e puntuale allenatore «Avere un mister come d’Alicandro non potrà fare altro che farmi migliorare e integrarmi al meglio in squadra». Ha concluso l’intervista Natoli “polmoni d’acciaio” promettendo grandi cose ai tifosi «Prometto di dare il 200% del mio impegno alla squadra per soddisfare gli obiettivi prefissati dalla società» . Mentalità simile caratterizza il secondo neoacquisto Simone Cacace, il portentoso folletto puteolano D.O.C. , ha affermato nella sua dichiarazione di benvenuto: «Mi sento orgoglioso di giocare per la mia terra. Sono venuto per vincere e per dare il massimo alla società e ai ragazzi». Il giovane giocoliere del futsal ha marcato ancora di più le proprie origini terminando le dichiarazioni con una calorosissima esclamazione :” FORZA POZZUOLI!!”. Questo modo di pensare è quello che caratterizza il gruppo intero capace d’ imprese spettacolari. Ora non resta che aspettare che riparta il campionato per ammirare il maestoso gioco della squadra puteolana e dei nuovi ragazzi, che con le loro parole hanno emozionato tifoseria e dirigenza.