AVELLINO– Ancora un match pieno di emozioni e deciso al tie break per il Rione Terra Volley. Questa volta però c’è il lieto fine: i gialloblu ci credono fino in fondo e riescono a strappare una vittoria preziosa sul difficile campo di Atripalda. La leadership di Arzeo, i punti di Palumbo e le giocate puntuali di Cesario, Ferrara e Riccio alla loro prima esperienza in B ma già a loro agio. Questi, ma non solo, i fattori che hanno permesso al sestetto di coach Costantino Cirillo di riscattare K.O. all’esordio con il Casarano.

LA CRONACA– Nel set d’apertura, il Rione Terra ci mette tanta energia ma si perde sul più bello: capitan Della Monica e compagni arrivano sul 22-24 ma lo spunto decisivo è di Atripalda: 27-25 e 1-0 per gli irpini. Tanto rammarico per i puteolani che tuttavia sono bravi poi a reagire.Nel secondo set, Cirillo striglia i suoi e gli effetti si vedono: questa volta i gialloblu giocano con continuità e sgretolano la resistenza degli avversari: poderoso 16-25 e torna tutto in discussione. Nel terzo parziale il match si accende ulteriormente: i padroni di casa ci provano ma Calabrese è un martello, in ricezione Vacchiano è una garanzia e sul filo di lana (23-25) i flegrei la ribaltano. Nel quarto set, è ancora “battaglia” ma Atripalda, trascinata da Rescignano, sul 25-20 rimanda tutto al tie break. Nel set decisivo, rispetto però alla partita con il Casarano, il Rione Terra è più vivo che mai e sul 13-15 piazza il colpaccio che vale la prima vittoria in campionato.