POZZUOLI – «Carissima redazione di Cronaca Flegrea chi le scrive è una vostra lettrice. Causa covid19 mio padre risultato positivo il 18 Ottobre e di tutto ciò ne siamo venuti a conoscenza tramite una persona che lavora in ospedale ed amica di famiglia. I miei genitori purtroppo hanno i loro acciacchi, mio padre cardiopatico, infartuato, diabetico, ed ha avuto un ictus celebrale mia madre con problemi di vista ed è diabetica anche essa. Ma il bello che in casa oltre a loro ci vive mio cognato con mia sorella e 2 figli anche loro soggetti asmatici. Purtroppo io sono costretta tutte le mattine a portargli della spesa e spesso anche medicinale che non possono farne a meno. Ho chiamato carabinieri, ho chiamato l’asl, ho avvertito il medico di base e addirittura anche il Sindaco senza risolvere un bel nulla. Non hanno fatto nessun tampone qualcuno mi ha consigliato di farlo anche privato ma secondo voi con 600€ di pensione come si fa? Abbiamo chiesto aiuti in tutti i sensi ma purtroppo sono soli e abbandonati da tutto e tutti. Sono 4 mesi che siamo stati colpiti da una brutta perdita molto prematura almeno in questo periodo qualcuno che ci stia vicino, siamo stanchi.» (Maria C.)