lu5_8891POZZUOLI – In uno stadio “Domenico Conte” gremito è andata in scena oggi “Un calcio per non dimenticare”, la partita di calcio nel ricordo di Loris e Daniele, i due giovani puteolani barbaramente uccisi il 28 ottobre 2006. Ad organizzare l’evento il presidio Libera Capi Flegrei a cui hanno dato supporto molte realtà del luogo. A ormai dieci anni da quel tragico giorno il ricordo dei due amici resta vivo non solo nel cuore della famiglie ma in tutta la città e gli oltre 1000 studenti giunti allo stadio cittadino ne sono la dimostrazione.

lu5_8949MATTINATA DI FESTA – Prima dell’ingresso delle squadre in campo una delegazione delle scuole superiori puteolane ha portato sul campo di gioco un’enorme bandiera della pace. A fronteggiarsi, in un clima oltre che amichevole, due compagini entrambe chiamate “La squadra della legalità”, formate da magistrati tra cui il PM Antonello Arbituro che ha ricevuto una targa dalla sorella di Daniele come il magistrato Vincenzo D’Onofrio a cui é stata consegnata una targa a nome del Comune di Pozzuoli per mano del consigliere Luigi Manzoni, studenti e atleti della Virtus Social Quarto e del Real Pozzuoli. Entrambe le formazioni hanno indossato una maglia celebrativa con i volti dei due amici. Da segnalare la prestazione di D’Onofrio vero mattatore della gara. Emozionante il calcio d’inizio dato dai ragazzi che sarebbero stati i nipoti di Loris Di Roberto.

LE FOTO