MONDRAGONE – Sul web, è esplosa la notizia di tre avvistamenti ufo che hanno interessato tutta l’Italia, dal nord per finire all’estremo sud, con la pubblicazione di importanti testate giornalistiche online e siti web. Si tratta di tre oggetti volanti non identificati, ieri ufo, mentre oggi sono denominati “uap” o fenomeni aerei anomali. In merito agli avvistamenti ufo di Aci Castello in provincia di Catania, di Mondragone in provincia di Caserta e di Verona, il C.UFO.M., diretto dal Presidente Angelo Carannante, sono state svolte approfondite indagini anche con l’invio di investigatori sul luogo dei fatti, cosiddetti cacciatori di ufo o ufo hunter: tuttavia, nonostante l’impegno di esperti, tra l’altro, di mappe del cielo, di astrofili, in immagini, ufologi, psicologi, geologi, ingegneri, non si è venuti ancora a capo del mistero.

LE SEGNALAZIONI – Un videotrailer comprendente le fasi più significative di tutti e tre i video girati in occasione dei tre avvistamenti, si può vedere cliccando sul seguente link di youtube, che collega al canale Cufomchannel, mentre per avere tutte le notizie ci si può collegare al sito www.centroufologicomediterraneo.it. Naturalmente, pur essendo tre oggetti con caratteristiche, a dir poco, insolite, il citato Presidente Angelo Carannante, ha dichiarato che non c’è nessuna invasione aliena e nemmeno un attacco di velivoli sconosciuti di potenze straniere, per cui invita a stare tutti sereni. Velocità esagerata, perfetto stazionamento in sospensione in cielo, dimensioni di diversi metri, movimenti schizofrenici, completa silenziosità, invisibilità all’occhio umano, sono tutti aspetti di alcuni degli ufo files indagati, su cui gli studiosi del C.UFO.M. stanno cercando di fare chiarezza. Chi avesse video, foto o materiale che riguardano avvistamenti ufo, ma anche chi avesse solo visto un ufo, senza avere materiale a supporto, può telefonare al numero 320/4659798, o inviare la segnalazione allo stesso numero su WhatsApp, Telegram, ma anche tramite le pagine ufficiali del C.UFO.M. di Facebook, Twitter, Instagram, o agli indirizzi [email protected] o [email protected]