specchietto_rotto-3VARCATURO – I carabinieri della stazione di Varcaturo hanno evitato in extremis la cosiddetta “truffa dello specchietto” bloccando e denunciando un 31enne. L’uomo, residente a Casalnuovo e già noto alle forze dell’ordine, ieri stamattina alla guida della sua Smart “Fortwo”, ha simulato un urto tra lo specchietto retrovisore della sua auto e quello della Nissan Micra di un 28enne di Napoli che stava transitando nel senso di marcia contrario. Dopo la sceneggiata gli ha chiesto un risarcimento di 120 euro per il danno finto alla sua vettura. La truffa però è stata evitata dall’intervento dei carabinieri che hanno denunciato l’uomo.