MONTE DI PROCIDA – Sono pressoché ridotte a zero le speranze di trovare ancora in vita Carlo Riccio, il 57enne disperso in mare da giovedì mattina. Anche oggi, a partire dalle prime ore dell’alba di oggi, procedono le ricerche nello specchio d’acqua davanti alla spiaggetta libera di Torregaveta. Insieme agli elicotteri e alle motovedette della Guardia Costiera, hanno preso parte alle operazioni anche i sommozzatori dei Vigili del Fuoco. Ricerche rese difficili dal vento, dalle onde e dall’acqua torbida.

IL GESTO EROICO – Carlo Riccio ieri mattina, incurante del pericolo, mosso da un gesto di altruismo si era tuffato in mare per salvare due 15enni che erano stati travolti dalle onde, venendo a sua volta risucchiato dalle correnti. Le ricerche proseguiranno fino alla tarda serata di oggi e riprenderanno alle prime ore del mattino di domani.