POZZUOLI – La città di Pozzuoli è stata svegliata da una scossa di terremoto. Le lancette dell’orologio indicavano le 7:33 del mattino quando è stato avvertito un evento sismico di magnitudo 1,7±0,3 localizzato in area Solfatara e alla profondità di 2,4 km. L’evento – secondo i residenti dell’area prossima all’epicentro – è stato accompagnato da boati. Al momento non sono pervenute segnalazioni di danni o disagi da parte della popolazione né alla polizia municipale né al presidio notturno attivo presso l’ufficio di Protezione Civile. Nel corso delle verifiche effettuate sul territorio da parte dei ‘caschi bianchi’ e dei volontari di Protezione Civile non sono stati rilevati danni o altri effetti significativi conseguenti.

IL LIVELLO DI ALLERTA – Dal 2012 il Dipartimento Nazionale di Protezione ha elevato il livello di allerta vulcanica dei Campi Flegrei da verde a giallo, attivando contestualmente il primo livello di fase operativa (fase di attenzione). L’attivazione della fase operativa di attenzione ha comportato il rafforzamento del monitoraggio scientifico e delle attività di pianificazione e prevenzione. L’amministrazione comunale di Pozzuoli ribadisce, intanto, il divieto assoluto di avvicinamento all’area di emissione di fluidi di Pisciarelli per il pericolo di emissioni di fango ad alta temperatura.