MONTE DI PROCIDA/BACOLI – Grande partecipazione alla fiaccolata organizzata da alcuni cittadini di Cappella (in foto i fautori della manifestazione) per protestare contro la chiusura della strada Via Mercato di Sabato, inagibile da Marzo scorso, nonché contro il presunto silenzio dell’amministazione di Monte di Procida.

L’ANTEFATTO – La strada in questione è stata chiusa il 7 Marzo scorso in seguito a un cedimento causato da infiltrazioni d’acqua che ha cagionato la compromissione degli edifici in loco e il conseguente sgombero di alcune abitazioni. Da quel momento i residenti di Cappella hanno più volte richiesto aggiornamenti circa lo stato dei lavori, lamentando i numerosi danni al commercio, al transito dei mezzi di soccorso e alla generale viabilità del borgo, scontrandosi però con le sporadiche e inefficaci rassicurazioni del Sindaco Pugliese. 

LA MANIFESTAZIONE – «Questa fiaccolata è una forma di protesta contro un’amministrazione poco vicina alle problematiche del territorio e dei suoi cittadini». Avevano annunciato gli organizzatori della manifestazione, a cui hanno preso parte, oltre a un cospicuo numero di persone, gran parte dell’opposizione del parlamentino civico montese. Grande il risentimento verso l’amministrazione tutta, il Sindaco e tutti i membri della maggioranza. «Siamo stanchi di essere presi in giro. – Sbottano i cittadini – Questo è solo l’inizio. Faremo di tutto per far sentire la nostra voce. Pretendiamo gli esiti delle indagini che sono state commissionate. Vogliamo sapere come stanno le cose». 

LA FRUSTRAZIONE DEI RESIDENTI – «La riapertura della strada è relativa. Quella sarebbe l’ultima cosa da fare. Il problema deve essere risolto a monte. Non vogliamo un’altra impalcatura, non lo vogliamo un altro ponteggio. Ci basta quello che deturpa il nostro borgo da vent’anni. Non abbiamo bisogno che il Sindaco si giustifichi dando la colpa alle passate amministrazioni. Adesso abbiamo bisogno di garanzie, abbiamo bisogno di un’azione forte. Si parta dalle basi. Si parta dalle fogne».

E BACOLI? – Ha destato un certo sconcerto la totale assenza della polizia municipale bacolese, visto che il Comune di Bacoli condivide con quello di Monte di Procida gran parte dei disagi relativi alla chiusura di Via Mercato di Sabato. «Ennesimo segno di indifferenza. Incredibile che una fiaccolata svoltasi quasi interamente sul territorio di Bacoli non abbia visto l’intervento della loro polizia municipale».