PIANURA – Ieri pomeriggio gli agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale, durante il servizio del controllo del territorio, su disposizione della Centrale Operativa sono intervenuti presso l’ufficio postale di via Montagna Spaccata per la segnalazione di una persona che stava dando in escandescenze. I poliziotti, giunti sul posto, sono stati avvicinati dalla direttrice la quale ha raccontato che, poco prima, un uomo sprovvisto di green pass pretendeva di effettuare operazioni ad uno degli sportelli e, di fronte al rifiuto del personale, ha iniziato a inveire contro di loro istigando anche le altre persone presenti a ribellarsi alle disposizioni anti Covid-19.

L’ARRESTO – Gli operatori lo hanno identificato e, non senza difficoltà e dopo una breve colluttazione, bloccato trovandolo in possesso di un coltello a serramanico con la lama della lunghezza di circa 10 centimetri. L’uomo, un 48enne napoletano, è stato arrestato per lesioni aggravate e resistenza a Pubblico Ufficiale nonché denunciato per porto di armi od oggetti ad offendere e per istigazione a disobbedire alle leggi.